ETGroup Blog

Le colline trevigiane tra arte e Prosecco

Dirigendosi verso nord-ovest dalle spiagge di Bibione e Lignano Sabbiadoro ci si immerge nella delicata bellezza della provincia di Treviso: un susseguirsi di dolci colline che ospitano città e borghi ricchi di storia; custodi di bellezze architettoniche, naturali ed enogastronomiche.

Ecco alcune delle città che potrai visitare durante le tue vacanze al mare:

Asolo

Culla di arte e bellezza. È la città dai cento orizzonti, così definita da Carducci, e si circonda di colline che incorniciano una località molto dinamica. Il centro storico offre piacevoli passeggiate tra Piazza Maggiore con la sua fontana rinascimentale, l’antico Castello, la Loggia del Capitano, che ospita il Museo Civico, e l’antico Duomo, sorto sulle rovine romane: al suo interno sono custodite opere di Lorenzo Lotto e Jacopo Bassano. La rocca risalente al periodo degli Ezzelini è stata restaurata sul finire del secolo scorso ed offre un affascinante cammino dentro la natura dei colli circostanti.

Ogni scorcio è un’occasione per conoscere un mondo di antica bellezza da abbinare sempre a gustose prelibatezze per il palato.

Da visitare: Rocca, Castello

Asolo

Valdobbiadene

Sorge in una posizione strategica nella provincia di Treviso, tra le Prealpi che proteggono le colline dai venti freddi delle Dolomiti, mentre il mare Adriatico mitiga un clima mai troppo caldo e ricco di umidità che è uno dei segreti della produzione di eccellenza del celebre vino Prosecco Docg di Conegliano e Valdobbiadene.

Certamente, quando si parla di Valdobbiadene, quello che viene in mente è un calice di Prosecco, ma il vero simbolo della cittadina veneta è architettonico, ovvero il campanile di piazza Marconi. Quello che vediamo oggi è un accurato restauro dell’originale, poiché è stato piuttosto danneggiato durante la prima guerra mondiale. Piazza Marconi, cuore di Valdobbiadene, è un monumento a cielo aperto, con gli stupendi panorami che alternano vigneti a colline che la cingono come una straordinaria corona. Qui si trova il Duomo di Santa Maria Assunta, dallo stile neoclassico. All’interno sono conservati importanti dipinti come la pala dell’Assunta di Francesco Beccaruzzi, pittore quattrocentesco nato nella vicina Conegliano.

Da visitare: Palazzo del Municipio, Villa Piva

Valdobbiadene

Conegliano

Città di origini romane e conosciuta come “perla del Veneto”, è poggiata come un gioiello tra montagna e pianura. Insieme a Valdobbiadene, è capitale del vino Prosecco Docg e ospita eventi caratteristici: la Dama Castellana (a giugno), partita a dama con personaggi in costume rinascimentale; Enodama (a settembre) con le pedine sostituite da calici di vino bianco e rosso.

Conegliano, città natale del pittore Giambattista Cima, è uno scrigno di bellezze architettoniche e artistiche. Emblema dell’eredità medievale è il Castello con la ben conservata Torre della Campana, sede oggi del piccolo ma prezioso Museo Civico.
Il Duomo, con l’originale facciata affrescata, assieme all’annessa Sala dei Battuti, rappresenta il simbolo religioso e artistico della città e qui è conservata la pala d’altare “Madonna col Bambino e angeli” opera del maestro Cima.

Da visitare: Castello, Duomo

Conegliano

Lison e Pramaggiore

È il cuore della zona Doc per la coltivazione della vite, viva già dall’epoca dei Romani. Una terra conosciuta per le sue etichette – tutte Doc – che ben si accompagnano alle ricette della cucina tradizionale veneta e mediterranea. Luoghi da percorrere a piedi e in biciletta alla scoperta di antichi mulini, fattorie e aziende agricole biologiche che propongono degustazioni sempre genuine.

Da visitare: Museo del Mulino di Belfiore
(loc.Belfiore di Pramaggiore)

Mulino di Belfiore

Treviso

Patria di architettura, cultura, food & beverage, meta incantevole che presenta sempre una preziosa offerta culturale. Grazie alla sua conformazione e al patrimonio storico, è un luogo vivace da visitare in ogni stagione.
Da Piazza dei Signori, cuore storico della città e luogo di incontro dei trevigiani, qui si trova il Palazzo dei Trecento, edificio costruito nel 1210 che domina la Piazza dei Signori e prende il nome dai 300 membri del Consiglio del Comune. Con le sue arcate di mattoni rossi, ancora oggi ospita le riunioni del consiglio comunale ed è uno degli esempi più importanti di architettura romanica della città.
Da Piazza dei Signori si diramano diversi itinerari ricchi di storia, passeggiando avrete modo di vedere il Palazzo del Podestà, la Torre Civica, l’Isola della Pescheria e il Complesso di Santa Caterina.

Non dimenticate di arricchire la vostra visita a Traviso gustando dalle specialità locali, molte delle quali fatte con il famoso radicchio di Treviso, oppure il dolce tradizionale per eccellenza: il Tiramisù.

Da visitare: Piazza dei Signori, Duomo Cattedrale di S. Pietro

Treviso

Quarto d’Altino

Cittadina rilevante anche dal punto di vista archeologico, gode di una posizione strategica grazie alla vicinanza con Venezia, Treviso, San Donà di Piave e Jesolo.

Tra le località più ciclabili d’Italia, è perfetta anche per escursioni nel territorio a piedi e a cavallo. Da non perdere l’assaggio del fagiolo “verdon” che qui ha il suo massimo sviluppo.

Da visitare: Museo Archeologico Nazionale, Campanile di San Michele Arcangelo

Add comment

1 × 2 =

Sta cercando la soluzione più adatta a te.
Mentre aspetti ti sveliamo qualche curiosità
Lo sai che
I nostri uffici sono aperti tutto l’anno?
In caso di problemi di visualizzazione della pagina, clicca qui
esplora il mondo europa tourist group a &
Europa Group SPA © 2008 - 2020 | P.IVA 01761080272 -  Corso del Sole 102, 30028 Bibione - VENEZIA - Italy | +39 0431 430144
Credits

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.