ETGroup Blog

Portogruaro e Concordia Sagittaria, tra antichità e sapori locali

Portogruaro

Portogruaro, Concordia Sagittaria, Summaga e Pramaggiore ti sorprenderanno per la loro ricchezza storica, per gli scorci romantici e per la varietà enogastronomica. Basta solo mezzora di auto per raggiungerle dalle spiagge di Bibione e Lignano.

Si tratta di piccole cittadine situate nel raggio di pochi chilometri l’una dall’altra, perfette per arricchire la tua vacanza in spiaggia con una piacevole gita in giornata.

Concordia Sagittaria

Guida lungo SP74 seguendo le indicazioni per Lugugnana di Portogruaro. Prosegui fino a Concordia Sagittaria, lascia l’auto in uno dei parcheggi sparsi per la città e continua a piedi: la tua prima destinazione è la grande Cattedrale che si erge maestosa nel cuore del paese, vicino alla quale puoi visitare anche il Battistero medievale affrescato (Piazza della Cattedrale, Concordia Sagittaria).

La Cattedrale di fronte a te è relativamente recente perché risale al 1466: entra al suo interno ed esplorala cominciando dall’ingresso, sai che l’acquasantiera presente sulla sinistra è una fontanina marmorea del I secolo che fungeva sicuramente da ornamento nel giardino di qualche domus romana?

Una piccola curiosità che testimonia che la storia di questo luogo ha origini ben più antiche che vanno indietro al IV secolo.

Il 338-390 è l’anno di consacrazione della prima chiesa eretta in questo sito, la basilica apostolorum, sorta sui resti di una casa romana forse un luogo di raccolta dei primi cristiani, e

distrutta dopo poco più di un secolo dalle invasioni dei barbari, da incendi, ma soprattutto da ripetute alluvioni. Furono proprio le alluvioni insieme agli accadimenti storici a portare al declino della città, dall’altro lato è proprio grazie ad esse, insieme alle caratteristiche del terreno che oggi possiamo vedere l’attuale stratificazione del suolo e le varie costruzioni che nei secoli si sono succedute.

Potrai vedere con i tuoi occhi queste e molte altre curiosità se decidi di visitare gli scavi archeologici al piano di sotto. Per avere un’anticipazione di ciò che ti aspetta affacciati dal terrazzamento sulla piazza: vedrai pietre, colonne e sarcofagi; ma per lo spettacolo più bello dovrai per forza scendere al piano inferiore dove poserai i piedi su un mosaico molto antico e passeggerai tra i resti della prima Basilica.

Ti sorprenderai dunque a scoprire che Concordia Sagittaria, quella che ora è una piccola cittadina del Nord Est d’Italia, secoli fa era un’importante centro lungo la via Annia – la strada romana che collegava Adria ad Aquileia – e che qui era attiva anche una fabbrica di frecce, le sagitte (da cui il nome Concordia Sagittaria).

Proprio per l’importanza rivestita in quel periodo storico gli scavi della Cattedrale non sono gli unici che potrai visitare in città: con una passeggiata tra le case o lungo la pista ciclabile ti imbatterai nei siti delle antiche terme cittadine, di una casa patrizia, del vecchio ponte e del teatro cittadino.  Qui la storia romana trasuda da ogni pietra!

Saranno passate circa 2-3 ore dal tuo arrivo in città: rinvigorisciti con un buon caffè o una bevanda fresca in uno dei bar vicini al Municipio, è l’occasione per rilassarti ammirando il lento scorrere del fiume Lemene e contemporaneamente goderti un po’ di tempo nella Concordia Sagittaria di oggi.

L’associazione Rufino Turranio in collaborazione con l’associazione Dimensione Cultura organizza su richiesta visite guidate alle aree archeologiche, ai musei della città e alle località limitrofe (per info www.rufinoturranio.it).
Portogruaro

Riprendi l’auto e in un attimo sei a Portogruaro. Questa città signorile ha una storia più recente rispetto alla vicina che hai appena visitato: nata in epoca medievale è cresciuta e diventata importante durante l’egemonia della Repubblica di Venezia. Puoi vedere le influenze di entrambi i periodi ammirando i palazzi e le costruzioni del centro storico.

[Parcheggi gratuiti e vicini al centro storico a Portogruaro li puoi trovare in Piazza Castello, in Borgo Sant’Agnese, in Via Cadorna (vicino allo stadio comunale).]

Un tempo Portogruaro era circondata da mura e delle torri delimitavano l’accesso alla città, oggi ne rimangono solo tre: torre San Giovanni, torre Sant’Agnese e Torre San Gottardo. Accedi al centro storico da una di esse e prosegui sotto i portici dei palazzi di epoca veneziana: ammira le finestre traboccanti di fiori e gli affreschi riemersi dai recenti restauri.

Raggiungi il particolarissimo Municipio dalle merlature ghibelline, lancia un’occhiata al campanile (eh sì, è davvero pendente!) e poi prosegui fino ai Molini di S. Andrea, l’angolo più romantico di tutta Portogruaro in cui i palazzi si specchiano nelle verdi acque del fiume Lemene e l’acqua scroscia tra le pale dei mulini (per visite al Municipio e ai Molini consulta il sito della città www.comune.portogruaro.ve.it/).

Tutti i giovedì mattina si svolge nel centro storico il mercato cittadino: consideralo se stai pianificando la tua visita a Portogruaro.

Sarà ormai ora di pranzo, o almeno l’ora di un aperitivo! Fermati in una delle enoteche del centro storico e bevi uno spritz o un bicchiere di vino mescolandoti alla gente del posto: vicino a Porta San Giovanni c’è l’osteria “A l’ombra de la tore” che è anche un ottimo ristorante nel caso tu voglia mettere qualcosina sotto i denti (info e prenotazioni +39 0421 71080, locale convenzionato con l’Europacard). Siediti con la tua famiglia ad uno dei tavoli esterni che si affacciano sul canale e pranza “all’ombra della torre” di San Giovanni.

Dopo un buon caffè si può ripartire in esplorazione della città: dai molini costeggia il fiume seguendo il percorso pedonale, raggiungerai il Museo Archeologico Concordiese (Via Seminario, 26, tel. +39 0421 72674) dove sono conservati molti dei resti provenienti dagli scavi di Concordia Sagittaria.

Se invece pensi di aver fatto il pieno di cultura per oggi andate al Parco della Pace, il parco comunale che si trova a pochi passi e rilassatevi per un po’ all’ombra degli alberi mentre i bambini si divertono sulle altalene.

Summaga

Ricaricate le pile? Risali in auto e raggiungi Summaga, una piccola frazione che sorge nella campagna. Tra i campi troverai una gemma: un’abbazia benedettina dell’XI secolo. Lascia l’auto nel parcheggio della chiesa e entra all’interno perché ne vale davvero la pena.

Alza lo sguardo in alto e ammira gli affreschi che resistono allo scorrere del tempo. Si dice addirittura che la storia di questa abbazia sia legata a quella dei templari… Chissà cosa racconterebbero queste mura e colonne se potessero parlare!

Lasciata la penombra della chiesa, prima di abbandonare il paesino e raggiungere Pramaggiore fermati per una sosta gustosa alla Latteria di Summaga (Via San Benedetto, 7, tel. +39 0421 205197 www.latteriasummaga.com, attività convenzionata con l’Europacard) e fai incetta di formaggi locali da portare a casa! Inoltre i bimbi (ma anche gli adulti golosi) non dovrebbero perdersi il gelato artigianale che vendono qui.

Strada dei vini DOC Lison-Pramaggiore

Ancora pochi chilometri d’auto e sei in una zona estremamente importante per la produzione del vino DOC, te ne sarai accorto sicuramente dato che i filari di vite sono ormai una costante del paesaggio. Il triangolo formato dalle cittadine di Lison, Pramaggiore ed Annone Veneto è famoso per la produzione di vini rossi (come il Cabernet e il Merlot), ma anche bianchi (come il Verduzzo e il Tai).

In centro a Pramaggiore svetta un grande edificio rettangolare: è la Mostra Nazionale dei Vini, al suo interno sono conservati vini provenienti dalle cantine di tutta Italia ed ogni anno si svolge una premiazione dei migliori vini locali.

Se vuoi visitare la Mostra dei vini per degustare ed acquistare i migliori vini veneti, dal 1° giugno al 30 ottobre l’enoteca è aperta nei seguenti giorni ed orari: martedì mattina 10.00-12.00 – giovedì pomeriggio 16.00-18.00. L’enoteca è sempre aperta su appuntamento chiamando il +39 347 2384250

Per assaggiare del buon vino locale direttamente dal produttore percorri la Strada del Vino DOC di Lison-Pramaggiore e fermati ad una delle tante cantine della zona per una degustazione. Non esagerare perché poi ti devi rimettere alla guida per tornare alla spiaggia da cui sei partito!

Vuoi un consiglio spassionato? Acquista le bottiglie e porta a casa un po’ del gusto di questa terra così da assaporarla quando vuoi.

[Se cerchi informazioni sulle cantine aperte per degustazioni o dove acquistare i vini, trovi la lista completa sul sito www.stradadeivini.it]

Credits Valentina Paro, Diarioinviaggio.it

Summaga

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Add comment

20 − tre =

Sta cercando la soluzione più adatta a te.
Mentre aspetti ti sveliamo qualche curiosità
Lo sai che
Oltre alla pulizia ai cambi, vi offriamo il servizio di noleggio biancheria da letto e da bagno e la possibilità di richiedere una pulizia extra?
In caso di problemi di visualizzazione della pagina, clicca qui
esplora il mondo europa tourist group a &
Europa Group SPA © 2008 - 2018 | P.IVA 01761080272 -  Corso del Sole 102, 30028 Bibione - VENEZIA - Italy | +39 0431 430144
Credits

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.